Agenzia Lacaniana di Stampa
Parigi, ottobre 4 2001

*******************************************
*******************************************
CONVEGNO ORNICAR? IN FEBBRAIO

COLLOQUIO CON JAM (4 ottobre)

********************************
Convegno Ornicar? in febbraio a Parigi

Parigi, 1° ott. (ALP) - Durante la Conferenza istituzionale dell'Ecole de la Cause freudienne, che si è tenuta questa domenica mattina, al numero 1 di rue Huysmans a Parigi VI, J.-A. Miller ha annunciato che, nel mese di febbraio, si terra un Convegno a Parigi posto sotto l'egida di Ornicar? ed aperto a tutte le capacita del movimento psicoanalitico francese ed internazionale. Il Convegno si intitolera: La pre-primavera della psicoanalisi.

Il sommario, preparato da J.-A. Miller, è il seguente:

Al lettore

Jacques Lacan, Omaggio reso a Lewis Carroll

PSICOANALISI PURA

Dominique Laurent, Disidentificazione di una donna
Patrick Monribot, Erotica di Scuola Marie-Helene Roch, Disegno di un movimento

DISAGIO DELLA CIVILTA

François Regnault, Il nostro oggetto a Eric Laurent, Mandar giĚ la pillola Jean-Claude Maleval, La psicoanalisi suscita delle patologie iatrogene?

STUDI

Franćois Leguil, Dello stile Serge Cottet, Su Ferenczi Marie-Hélène Brousse, Del ravage

CONNESSIONI

Miquel Bassols, Raymond Lulle e la psicoanalisi Sophie Marret, « Tandis qu'il lourmait de suffeches pensees » Anne-Sophie Janus, La prova della scala in Robert Aldrich (fine)

CLINICA

Dominique Laurent, L'avvenire di Aimée Monique Amirault, Il caso Gaston Chaissac Marie-Hèléne Briole, Mangiatrice d'uomini

PSICOANALISI APPLICATA

Daniel Roy, Fenomeni di corpo nella psicosi infantile Viviane Durand, Quando ero piccolo, mi ero affogato Françoise Kovache, Pietro, il bambino dei pizzi Dominique Jammet, Quando non passa Marie-France Premon, Un difetto di ponderazione Isabelle Cordier, La sindrome di Tupperware Catherine Vacher, Restare incinta Camille Cambron, Compiacenza Mireille Dargelas, Un dito tagliato Jean-Pierre Klotz, Partecipare Edith Magnin, Non toccate la mia PACCOTTIGLIA Genéviève Bouquier, Dolori inopportunamente Anne-Marie Brossier, Il percorso del combattente

Jacques-Alain Miller, Conversazione sugli imbrogli del corpo

Parigi, 3 ott. (ALP) - Il Convegno Ornicar? avra luogo nei giorni 8, 9 e 10 febbraio prossimi (venerdď, sabato e domenica) al Palais des Congrès della Porte Maillot. Dato che nessuna sala da 2.000 persone era libera a Parigi in febbraio, il Convegno si svolgera nella Sala Blu (820 posti), alla quale si aggiungeranno delle sale video (circa 400 posti). Verra proposto ai diversi gruppi analitici francesi un certo numero di posti, per eventuali iscrizioni prima di una certa data. La stessa facolta sara data a dei gruppi stranieri, che appartengano o meno al Campo freudiano. Dopo questa data, l'organizzazione disporrą di questi posti.

La libreria del Convegno metterą in vendita l'insieme delle pubblicazioni psicoanalitiche disponibili, come pure le pubblicazioni psichiatriche e altre, che interessano la salute mentale. Sara proposta una selezione delle recenti pubblicazioni in tutti i campi della cultura e della scienza.

L'insieme del Convegno si svolgera in seduta plenaria. Il modulo degli interventi sara di 15 minuti. Gli oratori saranno invitati a dibattere tra loro e a rispondere alle domande della sala. Il tempo verra diviso in sequenze. Tra i temi delle sequenze: La psicoterapia non esiste / Di un trattato di pace tra psicoanalisti / Che possono gli psicoanalisti nella societą e in politica? / Terrorismo e terrore conformista / La famiglia e la psicoanalisi / Il farmaco : i suoi danni, il suo buon uso / Lo psicoanalista che scrive.

Parigi, 3 ott. (ALP) - Annuncio delle Conferenze del Campo freudiano 2001-2002. La prima avrą luogo giovedď 25 ottobre alle ore 20.00, nelle sale del Lutetia, Parigi VI. Essa verrą pronunciata da J.-A. Miller, su un tema da definire. Secondo appuntamento, sabato 17 novembre, dalle ore 14.00 alle 19.00, nelle sale del Concorde-Lafayette, Parigi XVII : due conferenze-dibattiti.

Colloquio con JAM
Parigi, 4 ott. (ALP) - Lei fa molte cose contemporaneamente, non è vero?

- Molte cose e sempre la stessa cosa.

- Chi sara invitato a partecipare al Suo Convegno di febbraio?

- Non rifiuto nessuno, nessuno di coloro che, indipendentemente dal loro metodo, esplorano *Il Continente-Freud*, vale a dire la dimensione dell'esperienza soggettiva che Freud ha aperto. Rifiuto coloro che tentano di avvalorare l'idea secondo cui la psicoterapia merita di esistere in modo autonomo, indipendentemente dalla psicoanalisi

. - Che si attende dalla nuova formula di Ornicar? - Il volume che uscirą in febbraio Ź stato preparato nel corso del primo semestre dell∂anno. A partire da quello successivo, lo apro a tutte le *correnti* della psicoanalisi, in Francia e nel mondo. Criteri: novita, utilita, rigore, stile. Anti-criteri: tiritera, opacitą, nullita, confusione, verbosita. Sono stato formato a correggere copie.

- E chi decide della qualita?

- Le faccio la risposta di Medea: *Io, io - dico io - ed è abbastanza.* È di altre riviste.

- Lei parlava di una rivista mensile. Si fara?

- Si fa. *Bene, Jacques-Alain, mi disse una volta Roland Barthes mentre gli davo i Cahiers pour l'analyse, la Sua rivista Ź sottile, almeno la si legge.* La rivista mensile rispondera al modulo Barthes. Si rivolgerą ai *non idioti*, nel senso dell'opinione illuminata. Non sara una rivista di psicoanalisi come Ornicar?, ma una rivista parigina, che sara uno degli organi del risveglio degli intellettuali. Ho domandato a Nathalie Georges, che la scorsa settimana ha lasciato la direzione editoriale de La lettre mensuelle dell'Ecole de la Cause freudienne al termine del suo mandato, di assicurarne la redazione. Le Seuil ha risposto al mio appello e la distribuira ai librai. La gestione degli abbonamenti sarą assicurata dall'impresa Huysmans, che dipende dall'ECF. Il primo numero sara in libreria alla fine di gennaio

. - Un'ultima domanda: chi è Marcio Giovanetti?

- Marcio è il nuovo Presidente della Societą psicoanalitica di San Paolo, la piu importante del Brasile (essa consta di 700 membri e candidati). Ma, per me, è soprattutto un amico, colui grazie al quale ho potuto assistere al Congresso dell∂IPA a Barcellona, in quanto è lui che ha firmato la mia domanda d'iscrizione. L'ho conosciuto alla tavola di Betty e Jorge Forbes a San Paolo, ed è durante questa cena che è nata l'idea di ritrovarci insieme a Barcellona. Marcio, dunque, Ź stata la nostra garanzia, per me e per Jorge, presso l'Internazionale. Quando i francesi del Consiglio esecutivo dell'IPA hanno fatto scalpore a causa della mia presenza, il caro Marcio è stato maltrattato seriamente, e molto ingiustamente, in quanto avevo insistito affinche ottenesse l'approvazione del suo alto protettore - che non era Horacio Etchegoyen. Sono dunque molto contento che il sito della SPP metta in evidenza un testo di Marcio. È un modo molto simpatico per riparare ai soprusi che egli ha subito a Barcellona per il fatto di avermi garantito.

Marcio ha appena assistito alla terza delle quattro Conferenze che François Leguil, membro dell'ECF, ha tenuto, su invito di Jorge Forbes, questa settimana a San Paolo sul tema *La psicoanalisi e le psicoterapie*. Ha preso la parola durante la discussione per pronunciare un lungo commento, dire di essere d∂accordo con l∂oratore e sollevare una questione che gli sembra fondamentale: *Che cos'è uno psicoanalista?* In seguito, egli ha invitato a casa sua alcuni membri della Scuola brasiliana di psicoanalisi (AMP) a bere qualcosa: Celio Garcia, di Minas Gerais, Romildo do Rego Barros, di Rio, Sandra Grostein e il Sig. Peter de Souza, di San Paolo. Jorge mi ha comunicato questa mattina che la discussione ha avuto come oggetto le mie Lettere e le nuove funzioni di Marcio stesso, che ormai dirige il Comitato degli scambi internazionali dell∂IPA. - Lei ha cosď delle informazioni da qualsiasi parte dell'IPA?

- Per niente. L'IPA Ź ancora molto gelosa della sua intimitą, molto Carbonara. In Brasile, ho potuto conoscere dei colleghi dell'IPA, molto piacevoli, attraverso il mio amico Jorge Forbes. In Argentina all'APA conosco Esther Krieger e Maria Teresa Reyes. Al Congresso di Barcellona ho conosciuto Raquel Zak de Goldstein, allieva preferita di Willy Baranger, che è diventata un'amica personale, per essendo da molto tempo un∂amica intima della coppia Kernberg. Ho avuto il piacere di cenare con Abel Fainstein, il nuovo Presidente dell'APA, e con sua moglie presso una comune amica, Maria Leonor Solimano, dell'EOL, e suo marito. A causa del nome della Signora Fainstein, Aida, abbiamo parlato molto dei nomi di battesimo. All'APdiBa, credo di poter affermare che il Segretario scientifico del precedente Ufficio, Carlos Moguillansky, sia un amico: abbiamo sancito i nostri buoni rapporti al Relais Louis XIII, in rue Pont-de-Lodi. Dopo la conferenza che ho tenuto dietro sua richiesta, io e mia moglie siamo stati trattenuti a colazione nei magnifici locali dell'Associazione, con i membri dell'Ufficio. Sul muro c'erano le belle fotografie dei vecchi Presidenti. Al Convegno Lacan, Carlos ha ripreso ironicamente l∂epiteto di *zulu* che mi ero accordato. Metto da parte il mio amico e, se cosi posso dire, il mio maestro in malizia, Horacio Etchegoyen. È un parlatore di prima categoria, non si ha mai ragione quando si discute con lui. Preferisco dargli sempre ragione quando Ź presente!

- Non è lacaniano.

- Non è per niente lacaniano. È un kleiniano, formato in Argentina, con una tranche a Londra presso Meltzer. Ha le sue idee proprie sul qualsiasi cosa che esiste in questo mondo. Legge Lacan, apprezza Lacan, gli piace che io gli racconti degli aneddoti su Lacan, Lacan colora certamente la sua concezione della psicoanalisi, ma non Ź lacaniano: Ź horaciano. Mi piacerebbe poterlo presentare al pubblico francese pubblicando alcuni dei suoi lavori. La SPP, l'APF, potrebbero anche occuparsene. La sua bibliografia Ź abbastanza corposa perché ce ne sia per tutti! È deplorevole che da noi non sia conosciuto.

IL PREMIO SIGNOR DENIS DELLA SETTIMANA

Il secondo premio Signor Denis sara conferito nel prossimo bollettino. La competizione è severa.

Traduzione di Adele Succetti

*******************************************
*******************************************
lacan.com - exclusive for the US